ROBERTO PERRELLA

Nato da genitori Gallipolini da molte generazioni, Roberto Perrella trascorre qui la sua adolescenza a contatto con il mare, praticando la subacquea e lo sport velico.

Prendendo da suo padre Antonio la passione per la fotografia, la estende al mondo sottomarino e, immergendosi spesso anche in apnea, con le prime macchine subacquee digitali, sviluppa una grande conoscenza dei fondali e della fauna marina della penisola salentina. Per lui, riportare ad ogni immersione una testimonianza di questo patrimonio naturale, vuol dire dare a tutti la possibilità di conoscerlo, apprezzarlo, rispettarlo e salvaguardarlo.

La sua passione per la fotografia cresce e si affina nel tempo, assieme allo sviluppo della tecnologia digitale, ampliando il suo raggio d'azione a diversi generi fotografici. Senza essere un fotografo professionista, ma proprio per questo con lo spirito di un osservatore libero da qualunque vincolo, è mosso da una innata predilezione per la creatività e dal desiderio di comunicare, attraverso i suoi scatti, la bellezza dei paesaggi e lo spirito che aleggia sui luoghi, il carattere che emerge da un ritratto e il fascino di una modella, l'emozione che suscita la gente con i suoi stili di vita e, in definitiva, la sua visione della realtà.

 
 

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli