Articoli

PURITÀ A GALLIPOLI: SPIAGGIA SENZA BARRIERE.

benedizione

Non ci sono più barriere, alla spiaggia della Purità di Gallipoli, per i diversamente abili che vogliano accedere alla spiaggia e al mare. Ciò è stato possibile, grazie alla raccolta fondi del gruppo social “Giù le mani dalla spiaggia della Purità”, di cui abbiamo dato notizia su questo sito nelle scorse settimane, “amministrato” da Mariano Leo Piro e Roberto Mona Negro. Il risultato ha superato perfino le aspettative: non solo ha consentito di acquistare una sedia Job e di utilizzare il saldo residuo per fare rimuovere erbacce presenti sulla spiaggia, ma una seconda è stata donata da un anonimo benefattore. Inoltre, il consigliere comunale Vincenzo Piro, l’assessore Cosimo Alemanno e l’imprenditore Toti Di Mattina hanno donato una carrozzina da mare. Significativo, ai fini della fruibilità della spiaggia da parte dei diversamente abili, la realizzazione di una passerella, grazie al materiale in pvc conservato nei magazzini comunali; che è poi quello salvato dagli attacchi vandalici a danno della passerella che, qualche anno addietro, fu realizzata dal Comune a servizio di un tratto di spiaggia libera situata all’inizio della litoranea sud cittadina. Le sedie sono state benedette dal vice parroco della basilica cattedrale di Sant’Agata, don Oronzino Stefanelli, presenti, tra gli altri, il sindaco Stefano Minerva e le donne di “Mater Lab” che hanno animato la manifestazione.

Gallipoli, 20 giugno 2018

LA REDAZIONE

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli