Articoli

MOLFETTA: OLTRE 200 MARITTIMI AGLI ESAMI MAMS.

molfetta

Si sono concluse ieri, dopo una settimana di sedute, le sessioni di esami per il rilascio delle abilitazioni MAMS (Marittimo abilitato ai mezzi di salvataggio) tenute dalle commissioni della Capitaneria di porto di Molfetta.

Hanno sostenuto prove teoriche e pratiche finalizzate a verificare la conoscenza delle tecniche di utilizzo dei mezzi di salvataggio a bordo di navi di ogni tipologia ben oltre 200 candidati provenienti da ogni parte d’Italia.

L’attività s’inquadra nella verifica sulla preparazione dei marittimi in linea con i parametri richiesti dalla Convenzione internazionale di Manila che richiede un adeguato standard addestrativo per garantire la messa in sicurezza di passeggeri e personale di bordo a seguito di eventi calamitosi che possono incorrere durante la navigazione.

Nella ristrettezza dei tempi per il rispetto della normativa, le Capitanerie di porto hanno dovuto sostenere un considerevole sforzo organizzativo, indicendo bandi straordinari di esami e curando tutti i relativi adempimenti burocratici allo scopo di consentire ai naviganti di lavorare senza interruzioni.

In tale contesto, la Capitaneria di porto di Molfetta, che amministra un gran numero di iscritti alle matricole della “Gente di Mare”, ha provveduto, in collaborazione con il personale della Direzione marittima di Bari, ad esaminare, sin dal settembre scorso, circa 500 marittimi, potendo contare di idonea base logistica presso il porto del capoluogo pugliese di più agevole raggiungimento da parte dei residenti in regioni distanti.

Inoltre, occorre far menzione, sempre a seguito dell’intervenuto generale riassetto legislativo del settore, degli oltre 500 certificati IMO rilasciati per le nuove qualifiche di bordo e del quotidiano ingente afflusso, per l’espletamento delle correlate pratiche e regolarizzazioni, presso il preposto ufficio della Capitaneria di Molfetta (stimato in circa 50 persone giornaliere).

Nella mera consapevolezza che il primario obiettivo di un’Amministrazione pubblica è quello di cercare di fornire il miglior servizio all’utenza specie se trattasi di un obiettivo di fondamentale importanza – quale quello di favorire, migliorare e verificare l’addestramento del personale di bordo a cui viene quotidianamente affidata la salvaguardia di tante vite - gli uomini della Capitaneria di porto di Molfetta, nel loro piccolo, hanno profuso energia e passione assolvendo un compito d’Istituto che tanto rilievo assume per la sicurezza in mare e che valorizza la tradizione di una cittadina dalla forte cultura marinara.

Molfetta, 23 febbraio 2017

CAPITANERIA DI PORTO-GUARDIA COSTIERA

MOLFETTA

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli