Articoli

OPERAZIONE DELLA GUARDIA COSTIERA DI MANFREDONIA PER CONTRASTO ALLA PESCA ILLEGALE.

manfredonia

Continua senza sosta l’attività di vigilanza e polizia marittima, finalizzata a reprimere le attività illecite in materia di pesca, svolta dagli uomini della Capitaneria di porto di Manfredonia che nel pomeriggio del 18 febbraio 2017 hanno fermato in fragranza il pescatore sportivo C.G. della provincia di Bat intento nella pesca del riccio di mare (paracentrotus lividus). Il soggetto deteneva in una grossa vasca di plastica circa 100 esemplari di riccio di mare appena pescati nelle acque antistanti il porto turistico “Marina del Gargano” di Manfredonia.

Al contravventore veniva all’uopo elevata una sanzione amministrativa di Euro 4.000 per il superamento dei limiti di cattura con relativo sequestro del pescato. Successivamente il prodotto sequestrato, previo intervento e controllo del veterinario di turno dell’ASL FG Area B, veniva rigettato in mare.

L’operazione è stata immediatamente successiva ed analoga posta in essere il giorno precedente in località Mattinata.

L’attività di repressione posta in essere dagli uomini della Guardia Costiera proseguirà incessante contro gli illeciti in materia di pesca e commercializzazione illegale di prodotti ittici nonché degli attrezzi non regolamentari, anche nei prossimi giorni e per questo si invitano nuovamente tutti i pescatori a prendere visione di tutta la normativa attualmente vigente in materia di pesca marittima.

Manfredonia, 20 febbraio 2017

CAPITANERIA DI PORTO-GUARDIA COSTIERA

MANFREDONIA

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli