Articoli

LA PUGLIA SI CONFERMA QUARTA NELLA CLASSIFICA DELLE “BANDIERE BLU”

Sono 293 le località italiane che quest’anno possono fregiarsi della “Bandiera Blu” assegnata da FEE Italia, ramo nazionale dell’organizzazione internazionale non governativa e no-profit con sede in Danimarca e con il supporto, per il riconoscimento, del Programma delle Nazioni Unite per l’ambiente.

Il riconoscimento è assegnato in forza dell’apposita indagine che ha verificato la rispondenza ai criteri. Questi sono rappresentati, in estrema sintesi, da attività di educazione ambientale e informazione sui fenomeni ambientali rilevanti a livello locale, qualità delle acque di balneazione, pulizia e gestione delle spiagge, servizi di soccorso, emergenza, antinquinamento e misure di sicurezza.

Questo l’elenco limitato alla Puglia, tratto dal sito ufficiale del Programma Bandiera Blu:

B.A.T.

Margherita di Savoia - Centro Urbano, Canna Fesca

BARI

Polignano a Mare - San Vito, San Giovanni, Cala Fetente, Ripagnola, Coco Village

BRINDISI

Fasano - Egnazia Case Bianche, Savelletri, Torre Canne

Ostuni - Creta Rossa, Lido Fontanelle, Pilone, Lido Morelli

Carovigno - Punta Penna Grossa, Torre Guaceto

TARANTO

Castellaneta - Riva dei Tessali, Pineta Giovinazzi, Castellaneta Marina, Bosco della Marina

Ginosa - Marina di Ginosa

LECCE

Melendugno - Roca, San Foca, Torre Specchia, Torre Sant’ Andrea, Torre dell’Orso

Otranto – Alimini, Baia dei Turchi, Santo, Stefano, Castellana, Porto Craulo, Madonna dell’Altomare, Idro, Porto Badisco

Castro - La Sorgente, Zinzulusa

Salve – Pescoluse, Posto Vecchio, Torre Pali

Gallipoli, 19 maggio 2016

LA REDAZIONE

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli