Articoli

GUARDIA COSTIERA: SOCCORSI MIGRANTI NON REGOLARI AL LARGO DI SANTA MARIA DI LEUCA

A seguito di segnalazione di soccorso pervenuta telefonicamente alla sala operativa della Guardia Costiera di Gallipoli, sono stati intercettati e soccorsi cinquantadue migranti non regolari a bordo di una imbarcazione alla deriva al largo delle acque di Santa Maria di Leuca.

Le operazioni di ricerca, iniziate alle ore sette e trenta, sono state coordinate dalla sala operativa della Capitaneria di porto di Gallipoli che ha immediatamente attivato le vigenti procedure previste dal “Piano Nazionale di ricerca e soccorso” disponendo l’intervento nella zona segnalata di due motovedette d’altura della Guardia Costiera partite, rispettivamente, da Gallipoli e da Santa Maria di Leuca.

Dopo aver individuato l’unità navale alla deriva a circa venti miglia dalle coste salentine, i militari della Guardia Costiera prendevano a rimorchio l’imbarcazione con a bordo i migranti, tra i quali ventuno minori e otto donne di cui tre in evidente stato interessante, atteso che il cattivo stato del mare non permetteva di effettuare il trasbordo dei malcapitati sui mezzi del Corpo in condizioni di sicurezza.

Le motovedette giungevano nel porto di Santa Maria di Leuca, dove i migranti ricevevano le prime cure del caso dal personale medico del “118” presente in banchina.

La squadra investigativa interforze nel corso degli accertamenti di polizia giudiziaria sta indagando su due presunti scafisti di origine Georgiana.

Otranto, 5 maggio 2016

GUARDIA COSTIERA

UFF. CIRCONDARIALE DI OTRANTO

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli