Articoli

ASSOCIAZIONE “PAOLO PINTO” & C: PULIZIE LITORANEE E UN APPELLO PER LA SICUREZZA

I volontari dell’associazione “Paolo Pinto” di Gallipoli hanno aggiunto due tasselli al puzzle delle operazioni di pulizia che, prima dell’estate, consentiranno ai luoghi costieri di presentarsi con un look appropriato. Coordinati da Giuseppe Sergi, hanno pulito sia l’arenile della Purità, grazie anche alla disponibilità della macchina pulisci spiaggia ricevuta in prestito dal Samsara Beach; sia i fondali dello specchio d’acqua più prossimo al Rivellino e il relativo scalo d’alaggio. Nel primo caso, sono stati rimossi rifiuti tali da riempire 21 sacchi; nel secondo, i sacchi sono stati soltanto 13, ma con contorno, tra l’altro, di ben 18 pneumatici, telai e carrelli metallici; il tutto smaltito con la collaborazione della ditta Navita che gestisce il servizio d’igiene urbana.

La “Paolo Pinto”, presieduta da Lucia Sergi, continua a perseguire il disegno di costituire una rete di sodalizi in grado di offrire servizi più completi alla città; alla prima aderente, Fideliter Excubat, si sono aggiunti l’Associazione culturale Barrio Vecchio di Parabita e Regalami una rosa di Gallipoli.

Durante le operazioni di pulizia della Purità, i volontari si sono accorti che molti natanti transitavano in un braccio di mare, compreso tra le mura urbiche della riviera di ponente e gli “scogli” antistanti, per cui l’associazione ha voluto ricordare le disposizioni vigenti in materia, per prevenire il ripetersi di incidenti in mare, come quello, molto grave, verificatosi nello scorso agosto.

L’ordinanza n. 32/2015 del 06/05/2015 della Capitaneria di Porto di Gallipoli ai comma 9 e 10 dell’art. 2 vieta la navigazione all’interno della fascia di mare riservata alla balneazione anche in assenza di segnaletica e in aggiunta, allo scopo di garantire il primario interesse pubblico della sicurezza della balneazione e la tutela della pubblica incolumità, le zone di mare di seguito indicate caratterizzate da una commistione tra attività nautiche e balneari: zona di mare compresa nel quadrilatero di coordinate geografiche (sistema rif.to ROMA datum 1940)

A: Lat. 40°03’.05 N – Long 017°58’.24 E; C: Lat 40°03’.24 N – Long 017°58’.33 E;

B: Lat. 40°03’.21 N – Long 017°58’.22 E; D: Lat 40°03’.07 N – Long 017°58’42E

Indicativamente, si tratta della zona di mare delimitate dalla congiungente le estremità’ interne dello “Scoglio del Campo” e dello “Scoglio dei Piccioni” e le perpendicolari portate dalle predette estremità’ verso le mura della Città Vecchia.

Gallipoli, 26 aprile 2016

LA REDAZIONE

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli