Articoli

PUGLIA365: QUINTO APPUNTAMENTO PER IL PIANO STRATEGICO DEL TURISMO A BARLETTA

Loredana Capone: “Strategico qualificare il sistema dell’accoglienza della destinazione Puglia”

L’accoglienza è la sostanza dell’esperienza turistica ed è la somma delle relazioni che un viaggiatore vive con l’intero territorio. Dipende dalla qualità e dalla personalizzazione dei servizi offerti non solo dagli operatori turistici e dagli addetti ai lavori, ma anche da chi vive nel territorio ed entra in contatto con gli ospiti. Questo il tema affascinante del quinto appuntamento di Puglia365 domani a Barletta, al Future Center, dalle 15.00 alle 18.00. Prosegue la grande discussione sul Piano strategico del Turismo in Puglia. Per il tema dell’Accoglienza a presiedere il tavolo di discussione Alessandro Ambrosi, Presidente della Camera di Commercio di Bari, a coordinare per Pugliapromozione Flavia Leone, insieme a Luca Scandale, Responsabile del Piano e Paolo Verri, Commissario di Pugliapromozione. L’incontro sarà anche in diretta streaming.

Cambiano i comportamenti dei turisti, cambiano le aspettative. Da ospiti in cerca di informazioni a viaggiatori consapevoli, sempre più informati preventivamente e in cerca di esperienze personalizzate, di valore aggiunto e di un supporto reale da parte della destinazione, prima, durante e dopo il soggiorno. Come fare una buona accoglienza? Come coinvolgere l’intero territorio per una maggiore attenzione, relazione e contatto umano, aspettative legate a quella cultura dell’ospitalità che è alla base del nostro capitale identitario? – si domanda l’Assessore Loredana Capone -  Per rispondere dobbiamo conosce i nostri punti di forza e i nostri limiti per potenziare i primi e superare i secondi. L’obbiettivo è quello di qualificare il sistema di accoglienza della Puglia, il miglior modo per far ritornare il turista. Il lavoro che stiamo facendo con gli operatori e le istituzioni per la costruzione del Piano Strategico si basa anche sulla condivisione, che  si incrementa ad ogni incontro, di un patrimonio di conoscenza  e di informazioni  che viene messo in comune in modo che ciascuno possa connettersi e aggiungere il proprio contributo: e’ questa anche la grande sfida.”

Servizi informativi, accessibilità fisica, presenza di servizi alla persona, trasporti, ecc., concorrono a qualificare il “sistema dell’accoglienza” di una destinazione e la percezione che si ha di esso in termini di soddisfazione dei propri bisogni. Cosa è accaduto negli ultimi dieci anni? E’ stata avviata la “Rete Regionale di Informazione e Accoglienza Turistica”, Programma Triennale di promozione turistica 2012-14, cofinanziato da P.O. FERS Puglia 2007-2013). La Puglia è stata la prima regione in Italia che ha adottato un'impostazione basata sul coordinamento dell'immagine di tutti gli Uffici regionali di Accoglienza Turistica (IAT) che sono ad oggi 85, distribuiti sull’intero territorio regionale. E’ un primo step che richiede ancora una riflessione su come si possa alzare il livello della qualità. L’evoluzione del turismo di questi ultimi anni impone anche l’adeguamento delle strategie di informazione ed accoglienza turistica online. In passato l’accoglienza e l’informazione turistica si realizzava, per definizione, quando il turista era già arrivato nella destinazione. Oggi la comunicazione turistica non è più in mano alla destinazione ma ai turisti che parlano, commentano e conversano fra di loro in rete: i viaggiatori sono dunque molto più informati al momento del loro arrivo nella destinazione. L’uso di internet, ma soprattutto il web 2.0 ha cambiato profondamente i rapporti. Le persone oggi non vanno online, vivono online (il 73% usa internet per motivi personali, e l’84% considera internet il primo luogo in cui cercare informazioni). Vanno in questa direzione, il nuovo portale turistico istituzionale www.viaggiareinpuglia.it, diventato collettore delle informazioni relative al territorio (con circa 2080 schede relative ad Attrattori e Località turisticamente rilevanti e 2500 immagini)  agli eventi e agli Operatori del turismo pugliese (ad oggi sono presenti  sul DMS Pugliapromozione più di 6000 Operatori, di cui 4600 Strutture ricettive, 207 Operatori dell’intermediazione, 1200 Servizi per il turismo). Sono inoltre attualmente in fase di sviluppo la versione Mobile del portale Viaggiareinpuglia.it specifica per smartphone e tablet, la nuova versione dell’App Visit Puglia e la nuova versione di PugliaXP, per accogliere i contenuti (testi, foto, video, commenti) dai turisti e dai cittadini pugliesi che raccontano direttamente il territorio. Cambia il metodo, cambia il servizio.

Il tavolo di domani a Barletta discuterà le variabili su cui occorre necessariamente operare per qualificare il processo dell’accoglienza: l’ambiente percepito (estetica e confort ambientale, gli esercizi pubblici e commerciali, la scena notturna, le architetture e gli spazi pubblici, le attività di animazione territoriale); la mobilità; l’informazione e gli strumenti digitali a disposizione per la fruizione in real time, oltre che per fidelizzare l’ospite anche dopo il soggiorno. Una pluralità di azioni e strumenti, sia online che offline, che concorrono ad elevare il grado di soddisfazione nella percezione dell’accoglienza di una destinazione, nella misura in cui riusciranno a dare risposte rapide, a dare informazioni senza limiti di orario, a personalizzare le informazioni, a creare empatia nelle relazioni umane.

Durante il tavolo di lavoro sarà somministrato ai partecipanti il questionario "Easy Servqual - Tra soddisfazione e aspettative", realizzato dall'Osservatorio di Pugliapromozione in collaborazione con il Comitato di coordinamento del Piano strategico, volto a quantificare e classificare le priorità di intervento della prossima programmazione, oltre che a valutare la condizione attuale di ciascun servizio turistico.

Per ulteriori informazioni e per iscriversi ai tavoli www.puglia365.it

 

Bari, 18 aprile 2016

BIANCA MARIA TRICARICO

Uff. Stampa Pugliapromozione

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli