Articoli

A BISCEGLIE: MAXI SEQUESTRO DI TONNO ROSSO DELLA GUARDIA COSTIERA

Durante un attività di controllo finalizzata alla repressione della pesca e del commercio illegale del tonno rosso (Thunnus Thynnus), pregiata specie ittica soggetta a rigorosa protezione comunitaria ed internazionale, la Guardia Costiera di Bari ha coordinato un’operazione complessa nel nord Barese presso un esercizio commerciale all’ingrosso di prodotti ittici di Bisceglie.

A seguito del controllo sono stati rinvenuti, opportunamente occultati sotto pedane di legno, n.23 esemplari di tonno rosso per un peso complessivo di circa una Tonnellata stivati all’interno del vano di carico refrigerato di un tir nella disponibilità dell’azienda. Gli esemplari di tonno rosso erano detenuti in violazione delle vigenti norme che prevedono un contingentamento della cattura trattandosi di una specie rara e pregiata.

Infatti poiché trattasi di specie proveniente da cattura illegale il titolare dell’azienda non è stato in grado di esibire alcun documento compreso il previsto “certificato di cattura” che serve a seguire, dal luogo di pesca al consumo finale, ogni esemplare della specie, in modo da controllare che ne vanga prelevato il numero consentito ogni anno.

Il personale del Nucleo Ispettivo Pesca ha proceduto al sequestro degli esemplari di tonno e ad elevare le previste sanzioni amministrative al titolare dell’azienda ittica. Sono in corso le indagini per risalire al peschereccio che ha conferito illegalmente la pregiata specie ittica.

Le azioni di controllo, lungo l’intero litorale pugliese, continueranno anche nei prossimi giorni.

Bari, 9 aprile 2016

DIREZIONE MARITTIMA-GUARDIA COSTIERA

BARI

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli