Articoli

SPECCHIA: INAUGURAZIONE DELLO IAT E DELLA SEDE DELLA PRO LOCO

Sabato 9 Aprile alle ore 18.30, presso Palazzo Risolo in Piazza del Popolo, si svolgerà l’inaugurazione dello IAT (Ufficio Informazione e Accoglienza Turistica) e della nuova sede della Pro Loco.

All’iniziativa interverranno: Loredana CAPONE, Assessore al Turismo della Regione Puglia, Rocco PAGLIARA, Sindaco di Specchia, Giorgio BIASCO, Assessore al Turismo del Comune di Specchia, Giuseppe Luciano COLAFATI, Sindaco di Poggiardo e Presidente del SAC Serre Salentine, Stefania MANDURINO, Responsabile IAT di Pugliapromozione, Rinaldo RIZZO, Presidente GAL Capo S. Maria di Leuca, Luigi CONTINO CIRCOLONE, Direttore CEA del SAC Serre Salentine, Angelo LAZZARI, Presidente UNPLI Puglia e Vittorio VINCENTI, Presidente Pro Loco Specchia.

L’apertura dell’Ufficio IAT avviene grazie ad un Protocollo d’intesa tra lo stesso Comune di Specchia, Pugliapromozione, il GAL Capo S. Maria di Leuca e il SAC Serre Salentine (Sistema Ambientale Culturale), sottoscritto per unificare tutte le risorse comunitarie che sono state intercettate e finalizzate alla promozione turistica. Il GAL, in azione sinergica con il SAC, ha finanziato larga parte della ristrutturazione e l’acquisto dell’arredamento e delle attrezzature del locale dello IAT, nell’ambito della Misura 313 Azione 2 - PSR Puglia 2007 - 2013 - Piano di Sviluppo Locale “Capo di Leuca 2015”.

Lo IAT di Specchia è stato affidato alla Pro Loco, nell’ambito di un progetto promosso da Pugliapromozione, che grazie a un accordo con l’UNPLI Puglia (sistema regionale delle Pro Loco), prevede che il servizio di informazione turistica locale venga affidato mediante convenzione alla Pro Loco operante nella cittadina.

Come tutti gli Uffici IAT pugliesi, anche quello di Specchia sarà accomunato da un unico layout riconoscibile, basato sulla promozione del cosiddetto “turismo emozionale” attraverso elementi distintivi del territorio. I servizi di informazione, accoglienza e assistenza turistica erogati saranno finalizzati a soddisfare i bisogni e le esigenze degli ospiti nel rispetto dei principi di: cortesia, uguaglianza, imparzialità, continuità, partecipazione, efficienza ed efficacia, chiarezza e comprensibilità del linguaggio, trasparenza e accessibilità.

Per la cittadina, l’Ufficio IAT sarà uno strumento importante per qualificare, strutturare e consolidare l'offerta turistica, inserendosi pienamente nel progetto di valorizzazione che l'Amministrazione Comunale ha ideato per Specchia e con l'intenzione di fornire ai turisti e visitatori un servizio professionalmente più eccellente dal punto di vista dell'accoglienza e dell'assistenza informativa.

Il Comune di Specchia, è da sempre impegnato nella promozione del proprio territorio, vanta una numerosa serie di riconoscimenti, nazionali e internazionali: “Borgo più Bello d’Italia”, "Gioiello d'Italia" (Ministero per gli Affari Regionali, Turismo e Sport), "Bandiera Arancione" (Touring Club Italiano), "Award EDEN" (Migliore destinazione italiana rurale emergente, a cura della Commissione Europea), "Premio Tekné" (Osservatorio Urbanistico Tekné e Città di Calimera) e "Un Bosco per Kyoto" (Accademia Kronos).

La Pro Loco di Specchia può annoverare una pluriennale attività di promozione turistica, soprattutto, a favore dei prodotti tipici dell'artigianato locale, delle tradizioni popolari, della tutela e della salvaguardia dei patrimoni: storico-artistici, architettonici e culturali: attraverso visite guidate gratuite, organizzazioni di antiche sacre rappresentazioni teatrali, collettive di pittura e realizzazioni di eventi come la conosciuta “Notte Bianca”. In particolare, organizza ogni anno a Natale la tradizionale  “focaredda”, di origini secolari, un caratteristico falò di fascine e parti di tronco di legna, che sempre secondo una tradizione popolare, serve a riscaldare il Bambino Gesù appena nato, inoltre, nella stessa occasione, viene realizzata la “Sagra della Pittula”, che nell’anno 2015, ha raggiunto la 43° edizione.

Specchia, 5 Aprile 2016

Rocco Pagliara

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli