Articoli

PROGETTO MARINE PER FAVORIRE LA CRESCITA BLU

Un protocollo per trasformare la Puglia in un avamposto mediterraneo di sviluppo sostenibile. Sintetizzato in “Marine”, si chiama “Rete pugliese interdisciplinare multi-settore per l’innovazione tecnologica, la ricerca scientifica e lo sviluppo di servizi marini e marittimi nell’ambito della Economia Blu”.

Il protocollo è stato ideato come strumento volontario di collaborazione tra imprese, sistemi di ricerca, istituzioni e sodalizi per sostenere un’opportuna crescita dell’Economia Blu attenta allo sviluppo sostenibile. Come dire, protezione e valorizzazione dell’ambiente marino e di quello costiero, anche con l’ausilio di nuove tecnologie, e con risvolti pratici che possono avere benefici impatti su turismo, portualità, pesca, acquacoltura, energia marina ed altro.

Il protocollo è stato presentato a Lecce nei giorni scorsi con la partecipazione di alcuni dei partner del progetto – dalla Regione Puglia al Comune di Lecce, dall’Unisalento al Centro euromediterraneo sui cambianti climatici, da Innova Puglia ai Gac – il cui protocollo rimane aperto alle adesioni di altre realtà eventualmente interessate alle molteplici sfaccettature dell’Economia Blu.

Gallipoli, 1 febbraio 2016

                                                                                                            LA REDAZIONE

Di seguito alcuni dei partecipanti alla presentazione del progetto che si è svolta presso l’Open Space del Comune di Lecce colti dall’obiettivo di Nunzio Pacella.

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli