Articoli

LA GUARDIA COSIERA SEQUESTRA A PORTO CESAREO UN QUINTALE DI OLOTURIE

Risale alle prime luci dell’alba l’attività di controllo della pesca subacquea sportiva da parte dei militari dell’Ufficio Locale Marittimo di Torre Cesarea che hanno operato di concerto con i militari della locale Stazione Carabinieri.

Per l’attività ispettiva i militari operanti, si sono avvalsi delle telecamere di sorveglianza dell’Area Marina Protetta, che hanno documentato nelle acque antistanti l’Hotel Blu di Porto Cesareo una cospicua presenza di pescatori subacquei intenti a depredare l’ecosistema marino dalla sempre più ricercata “oloturia”, meglio conosciuta con il nome di “cetriolo di mare”.

L’esito dei controlli ha portato al sequestro di circa centocinquanta chilogrammi di oloturie a fronte dei cinque chilogrammi consentiti per ciascun pescatore subacqueo per giornata di pesca, ed alla comminazione di sanzioni amministrative per un totale di 1.156 euro.

Gallipoli 25.01.2016

CAPITANERIA DI PORTO – GUARDIA COSTIERA

GALLIPOLI

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli