Articoli

UN’ORDINANZA DELLA GUARDIA COSTIERA A TUTELA D’UN RELITTO MEDIOEVALE TROVATO A PORTO CESAREO

La presenza di un relitto sommerso in prossimità del pizzo della Strea è stata segnalata nei giorni scorsi dal signor Remì Calasso all’ufficio locale marittimo di Porto Cesareo.  Si trova ad un centinaio di metri dalla piccola penisola, direzione nord-est, e ad una profondità di poco superiore a 2 metri. Secondo le prime stime, si tratterebbe dei resti di un’imbarcazione lunga una ventina di metri e larga circa 5 che risalirebbe al XII o XIII secolo.

Al fine di tutelare tale relitto, che potrebbe pertanto avere un interesse archeologico, il comandante della capitaneria di porto di Gallipoli, capitano di fregata Attilio Maria Daconto, ha emesso un’ordinanza – la nr 36 dello scorso 30 dicembre – che vieta navigazione, transito, ancoraggio, sosta, pesca professionale e sportiva, immersioni subacquee e qualsiasi altra attività per un raggio di 50 metri dalla posizione definita dalle coordinate LAT. 40° 15.121’N – Long. 017°53.865’E (WGS 84).

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli