Articoli

FISHDIRECT: DAL MARE ALLA TAVOLA SENZA INTERMEDIARI.

Avere il pesce fresco di giornata direttamente sulla propria tavola, dal pescatore al consumatore, oggi si può grazie ad un progetto che si chiama “FishDirect”, un sistema informatizzato articolato in due applicazioni mobile, una specifica per i pescatori e l’altra dedicata agli utenti finali, e un portale web www.fishdirect.it.

Questo sistema è stato pensato e realizzato per gestire la tracciabilità del pescato nell’area del GAC Adriatico Salentino e per favorire la vendita diretta del pesce attraverso l’utilizzo, appunto, di un’app Android o IOS da scaricare gratuitamente che consentirà, registrandosi, di ricevere informazioni dettagliate sul prodotto in arrivo nei punti di sbarco sull’Adriatico, come ad esempio prezzo, quantità e tipologia del prodotto pescato. Il tutto, praticamente, in tempo reale, perché sono gli stessi pescatori a caricare i dati sulla app, mentre i potenziali clienti potranno prenotare il pesce che desiderano e poi andarlo a ritirare al porto prescelto, una volta rientrata l’imbarcazione che lo trasporta.

Il progetto, finanziato dal GAC Adriatico Salentino, è realizzato dalla cooperativa Elif.  Ad illustrarne i dettagli sono stati Francesco Pacella e Giuseppe Scordella, presidente e direttore del GAC Adriatico Salentino, eGiuseppe Santoro, responsabile del progetto FishDirect.  

Ma come funziona?

L’app mobile per i pescatori permette loro, in pochi minuti e con poche semplici operazioni, di inserire tutte le informazioni relative al pescato direttamente dalla barca, censita con il suo stesso nome: basta un tablet collegato ad Internet. Si può inserire il tipo di pesce pescato, la quantità, il peso e la qualità (prima, seconda o terza scelta). L’interfaccia grafica è molto intuitiva in modo da non sottrarre tempo prezioso all’attività di pesca. In più, può essere personalizzata a seconda delle esigenze di ogni singolo pescatore.  Nel menu principale, c’è la possibilità, quindi, di inserire una nuova uscita con tutte le informazioni sul pescato di quella determinata giornata, ma c’è anche una sezione dedicata allo storico di quella specifica imbarcazione, un’altra per controllare il meteo che in mare è sempre importante e anche, laddove ce ne fosse la necessità, la possibilità di effettuare una chiamata di emergenza.

L’app mobile per gli utenti finali, invece, ha funzionalità molto simili a quelle del portale web. Il suo punto di forza è un’interfaccia schematica e immediata che può essere consultata anche da turisti o da chi è di passaggio nelle marine di riferimento. Dopo aver scaricato gratuitamente l’app da Apple Store o Google Play, a seconda del tipo di telefono e di sistema operativo che si possiede, è sufficiente registrarsi inserendo i propri dati e poi impostare le proprie preferenze personali (porto, tipologia di pesce, pescatore, ecc.). Si riceverà una notifica al momento dell’uscita in barca del pescatore con una previsione sul tipo di pesce che potrebbe essere pescato e si potrà, quindi, cliccare sulla notifica per manifestare il proprio interesse. Una volta conclusa l’uscita del pescatore, si riceverà un’altra notifica con il dettaglio di ciò che effettivamente è stato pescato e si potrà prenotare e poi ritirare entro un certo orario al porto prescelto. Ai pescatori visualizzerà l’elenco delle prenotazioni che sono state effettuate.

Lo scopo ultimo di FishDirect è quello di tutelare le esigenze del consumatore rendendo più semplice la possibilità di acquistare un prodotto di qualità a un prezzo più conveniente, perché non ci sono intermediari, e, nello stesso tempo, di incrementare l’opportunità per i pescatori di vendita diretta del pescato. Inoltre, questo sistema permette la raccolta sistematica di informazioni proprio relative all’area del GAC Adriatico Salentino, consentendo, quindi, di monitorare e tracciare il pescato e anche di scegliere le più opportune strategie di intervento per favorire lo sviluppo costiero e la valorizzazione delle risorse disponibili.

FishDirect è finanziato dal GAC Adriatico Salentino nell’ambito del FEP 2007-2013, mis. 4.1 “Sviluppo delle zone di pesca” Az. 4.a.4 Rafforzare la competitività nelle zone di pesca – Fishdirect, e realizzato dalla cooperativa Elif.

Il Gruppo di Azione Costiera (GAC) Adriatico Salentino è una società consortile pubblico-privata nata per favorire lo sviluppo costiero della zona di pesca che comprende i territori comunali di Vernole, Melendugno, Otranto, Santa Cesarea Terme, Castro e Diso.

ELIF, con sede a Lecce, è un team di sviluppo giovane, che comprende architetti e strateghi IT, sviluppatori, grafici e designer UI e web. La mission è quella di sviluppare il miglior tipo di soluzione IT in ambienti complessi ed eterogenei.

  

                                                                                                            ILARIA MARINACI

                                                                                                                Ufficio Stampa Elif

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli