Articoli

PORTO CESAREO: DENUNCIATO PRIVATO CHE UTILIZZAVA IN MODO IMPROPRIO PARAMOTORE

Risale a ieri l’intervento dei militari dell’Ufficio Locale Marittimo di Torre Cesarea, che congiuntamente a militari della locale Stazione dei Carabinieri hanno identificato un privato resosi responsabile, di aver effettuato con il suo paramotore, una manovra pericolosa per bagnanti ed imbarcazioni nei pressi del litorale cesarino.

Il cittadino di nazionalità italiana, infatti, nel sorvolare l’arenile con il suo paramotore, condotta peraltro vietata dalla vigente ordinanza balneare regionale, ne perdeva il controllo  precipitando rovinosamente in acqua.

Tale azione oltre a costituire un concreto e reale pericolo per l’utilizzatore, avrebbe potuto arrecare gravi pregiudizi ai bagnanti ivi presenti, i quali, accortisi per tempo delle anomale evoluzioni del pilota, si allontanavano in preda al panico per portarsi ad una distanza di sicurezza.

Il trasgressore, su disposizione della Procura della Repubblica di Lecce è stato denunciato in stato di libertà dai militari intervenuti sul posto e la sua attrezzatura è stata sottoposta a sequestro penale.

 La Capitaneria di porto di Gallipoli incrementerà la vigilanza e la presenza dei propri militari su tutto il territorio di giurisdizione, al fine di prevenire e scongiurare danni a persone e cose che fruiscono a vario titolo del bene “mare” e sensibilizza tutti gli utenti a voler porre in essere condotte in linea con le vigenti normative di sicurezza ma soprattutto invita ad assumere comportamenti responsabili.

Gallipoli, 06 luglio 2015

Capitaneria di porto - Guardia Costiera

Gallipoli

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli