Articoli

SEQUESTRATI A MOLFETTA RICCI E LIMONI DI MARE

Nella mattinata del 9 maggio, il personale militare del Nucleo Polizia Marittima della Capitaneria di Porto di Molfetta, congiuntamente al personale appartenente al Nucleo Mobile della locale Tenenza della Guardia di Finanza hanno svolto numerosi controlli finalizzati al contrasto della vendita abusiva di ricci e tunicati tipo limoni di mare. Come è noto nel periodo dal 1° maggio al 30 giugno la raccolta e la vendita dei ricci di mare è sospesa secondo quanto previsto dall'art. 4 del D.M. 12/01/1995.

Si procedeva quindi ad effettuare una perlustrazione nell'ambito cittadino al fine di ispezionare i punti nevralgici della città. Da tale controllo si riscontrava la presenza di un solo venditore abusivo sanzionato per la detenzione di ricci di mare privi di alcun documento di provenienza a cui è stata comminata la sanzione amministrativa di € 4.000,00. Il prodotto risultato morto tra l'altro è stato sequestrato e distrutto. L'attività di controllo proseguirà nei giorni a venire. 

Molfetta, 10 maggio 2015

Capitaneria di porto - Guardia Costiera Molfetta

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli