Articoli

ACCORDO IN DIFESA DEGLI ARENILI TRA REGIONE E FEDERBALNEARI PUGLIA

Intervenire a difesa degli arenili senza bisogno di Valutazione d'impatto ambientale, ma seguendo precise regole e monitorando le opere. In estrema sintesi, è questo il contenuto del protocollo d'intesa firmato nei giorni scorsi a Bari dall'assessore regionale ai lavori pubblici Gianni Giannini e dal vice presidente pugliese di Federbalneari Fabrizio Santorsola.

L'associazione dei balneari ritiene che il problema dell'erosione degli arenili possa essere risolto accumulando la sabbia, alla fine della stagione balneare, lontano dalla battigia e proteggerla con delle barriere. L'intervento potrà essere autorizzato dal Comune, verificato dall'Autorità di bacino per verificare il rispetto dei criteri concordati con telecamere e rilevatori gps a cura e spese dei concessionari.

Si tratterà, tuttavia, di una sorta di sperimentazione limitata ad alcune spiagge che presentano tipologie diverse di arenili. Soltanto dopo una valutazione positiva da parte della Regione Puglia, la pratica potrà essere applicata sull'intero litorale pugliese.

Bari, 25 aprile 2015

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli