Articoli

LIDI: BUONE NOTIZIE PER I BALNEARI

La struttura legislativa del Ministero per i bei culturali ha emesso un parere positivo alla conservazione delle strutture balneari nei mesi invernali e lo ha indirizzato alla Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici di Lecce, Brindisi e Taranto.

Il problema era stato sollevato dalle associazioni dei balneari salentini, atteso che la Soprintendenza di Bari ha notoriamente seguito una diversa linea operativa, i quali avevano richiamato l'attenzione sia sull'esigenza di difendere l'ambiente, che avrebbe subito pesanti contraccolpi dal sistematico smontaggio e rimontaggio delle strutture, sia sull'opportunità di promuovere la destagionalizzazione. Della vicenda si era interessata anche il prefetto di Lecce, dottoressa Giuliana Perrotta, cui infatti il ministero ha demandato il compito di determinare i criteri attuativi del parere.

<Coniugare tutela ambientale e sviluppo turistico è possibile, nell’ambito di una cornice chiara e certa che impedisca interpretazioni difformi della norma con l’insorgere di contenziosi e il rischio di competizioni sleali>, commentano i parlamentari del Pd Salvatore Capone e Federico Massa, che nei mesi scorsi si erano detti convinti della possibilità di coniugare ambiente e turismo.

 <Ringraziamo la Sottosegretaria Barracciu per l’attenzione e la sensibilità con cui ha seguito la vicenda>, continuano i parlamentari salentini, <insieme alla struttura legislativa del Ministero. E’ rilevante, nel parere espresso, avere tenuto conto dell'importanza economica e sociale della questione nel nostro territorio e dell'opportunità di contemperare esigenze differenti salvaguardando l’attività di impresa che in questi ultimi anni ha anche significato investimenti notevoli da parte delle aziende balneari. Seguiremo naturalmente l’evolversi della vicenda>, concludono, <certi che il tavolo meritoriamente promosso dalla Prefetto riuscirà a comporre la sintesi auspicata>.

Gallipoli, 13 gennaio 2015

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli