Articoli

Quale futuro per la pesca nel bacino adriatico-ionico?

Dal 28 al 30 ottobre le principali parti interessate al tema della pesca e dell’acquacoltura si incontrano a Termoli per favorire lo sviluppo di una politica marittima integrata nel bacino Adriatico-Ionico. L’iniziativa ha l’obiettivo di creare una piattaforma informale in grado di far incontrare gli attori principali responsabili per la definizione e l'attuazione delle politiche della pesca e dell'acquacoltura in tutto il bacino Adriatico-Ionico.

Questa piattaforma rappresenta il primo passo di un follow-up tecnico e politico della PCP e dovrebbe portare alla costituzione di un cosiddetto approccio win-win (ossia che non scontenti o danneggi nessuno dei soggetti coinvolti), costruendo un dialogo concreto tra la Commissione Europea (DG Mare e DG Ambiente), il Parlamento europeo (commissione PECH), le regioni, i governi nazionali, i rappresentanti del settore della pesca, le ONG, il mondo accademico, ed infine i rappresentanti dei progetti di cooperazione territoriale che si occupano di pesca, acquacoltura e di questioni ambientali.

Durante i dibatti del seminario, i partecipanti presenteranno alcune esperienze di buone pratiche già messe in campo (sul tema, ad esempio, della pesca sostenibile, dell’attività turistiche legate alla pesca e della co-gestione delle aree marine protette, ecc.). Inoltre, una sessione interattiva verrà sviluppata dai rappresentanti del progetto MED-IAMER allo scopo di validare una metodologia di analisi sullo stato ambientale delle acque del mare Adriatico Ionico. Infine, con l'obiettivo di favorire lo sviluppo di una politica marittima integrata nel bacino Adriatico-Ionico, il seminario affronterà anche il tema della cooperazione transfrontaliera e della cooperazione transnazionale. In questo contesto, il dialogo tra gli Stati appartenenti all’UE e gli Stati non facenti parte dell’UE sarà garantito attraverso la partecipazione dei Membri della Commissione Pesca dell’Euroregione Adriatico-Ionica.

Il seminario "Quale futuro per la pesca nel bacino Adriatico-Ionio?" sarà organizzato con il sostegno finanziario della Commissione europea, nel quadro dei progetti COM & CAP MarInA-Med (Programma MED 2007-2013) e AdriGov (IPA Adriatic CBC Programme 2007-2013).

Per maggiori informazioni sul seminario e per registrarsi consultare il sito: 
http://www.medmaritimeprojects.eu/article/presentation-event-termoli-2014#top

16 Ottobre 2014

News EuroPuglia

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli