Articoli

Pugliapromozione: i dipendenti devolvono parte dello stipendio a Fondo di Solidarietà per emergenza da Covid-19

 

Pugliapromozione lancia un messaggio di solidarietà verso quanti sono in difficoltà
economica a causa dell’emergenza da Covid-19. A partire da oggi, i dipendenti
dell’Agenzia Regionale del Turismo possono contribuire in prima persona a sostenere la
crisi, autorizzando una trattenuta mensile di una quota volontaria destinata ad un Fondo di
solidarietà per l’emergenza da Covid-19 in Puglia.
Nonostante la situazione in Puglia dal punto di vista sanitario sia sotto controllo e le
autorità regionali abbiano tempestivamente avviato azioni efficaci, è l’economia regionale
– così come quella dell’intero Paese – a essere maggiormente colpita dalle conseguenze
della pandemia. Le ricadute sul mondo del lavoro in ambito turistico sono già pesanti, con
un raggio di incidenza che va a colpire tutti gli operatori, dalle strutture di accoglienza ai
tantissimi lavoratori stagionali che di turismo vivono, ma che del turismo soffrono in
maniera importante gli andamenti congiunturali.
Le finalità del Fondo di solidarietà istituito da Pugliapromozione – al quale i dipendenti
contribuiscono su base volontaria e anonima, per un periodo iniziale di 4/6 mesi – saranno
quelle di sostenere le categorie più deboli del comparto turistico regionale, e non solo.
“E’ davvero un momento drammatico per il Paese e per la nostra regione, – commenta il
direttore generale Matteo Minchillo –  e tutti abbiamo il dovere civico di aiutare chi ha più
bisogno. La mia idea della contribuzione volontaria non sarà la soluzione ai problemi, ma
in tal modo dimostreremo, con i fatti, che il personale della Pubblica Amministrazione è
solidale con le persone e le famiglie che hanno bisogno di aiuto. E la notizia che altre
pubbliche amministrazioni regionali stiano proponendo simili azioni di solidarietà è un gran
bel segnale: le contribuzioni volontarie possono servire da esempio per innescare reazioni
positive tra i lavoratori, anche volte a una maggiore coesione e sensibilità sociale, che
saranno ancor più necessarie quando usciremo dall’attuale stato di emergenza”

BIANCA TRICARICO
Uff. Stampa Pugliapromozione
Bari

 

55° World Championship Boat Angling Senior - 19° World Championship Boat Angling U21

22settembre-small

LUNEDI’ 16 SETTEMBRE Arrivo delegazioni

SABATO 21 SETTEMBRE Accreditamento

Ore 10.00 Riunione Capitani Buffet di benvenuto alle delegazioni
Ore 16.30 Cerimonia apertura Raduno e sistemazione delle delegazioni
Ore 17.30 Inizio sfilata con gli Sbandieratori di Carovigno
               Tedoforo di Puglia Vittorio Brandi con le due fiaccole
               Olimpiche Londra 2012, PyeonghChang 2018
               Autorità – Nazioni - Staff
Ore 18.00 Spettacolo degli sbandieratori
Ore 18,15 Inizio cerimonia di apertura (Palco Fontana Greca)
               Benvenuto Autorità
               Presentazione Nazionali con inno Nazionale con alza bandiera
               Dichiarazione Ufficiale di Apertura dei Campionati
               Consegna T-shirt Donazione Organi agli atleti
Ore 20.00 Cocktail di benvenuto per atleti e staff presso il Circolo della Vela

LUNEDI' 23 SETTEMBRE
Ore 05.30 esche
Ore 07.00 partenza natanti
Ore 08.00 inizio prova
Ore 14.00 fine prova
Ore 15.30 pesatura
Ore 16.30 pescato consegna del pescato alla Caritas

24 -25 -26 SETTEMBRE
Ore 05.30 esche
Ore 07.00 partenza natanti
Ore 08.00 inizio prova
Ore 14.00 fine prova
Ore 15.30 pesatura
Ore 16.30 pescato destinato a donare un sorriso ai Bambini di Cuore Amico

VENERDI' 27 SETTEMBRE
Ore 09.00 tour percorso turistico Salento
Ore 13.00 pranzo o buffet atleti e staff
Ore 19.00 chiusura cerimonia di premiazione,
Ore 20,30 cena riservata atleti, staff e autorità federali (200 pax circa)

SABATO 28 SETTEMBRE
Ore 09.30 partenza
Durante le giornate di gara saranno organizzate campagna di sensibilizzazione a favore della donazione degli organi, al rispetto dell’ambiente, alla solidarietà.
Saranno inoltre consegnate 500 borracce termiche e 50 q.li di acqua al giorno per eliminare le plastiche.
Il pescato sarà utilizzato per “Donare un Sorriso” ai Bambini di Cuore Amico
Ai dirigenti delle varie Nazioni saranno consegnati itinerari turistici e enogastronomici con il supporto dello staff delle nostre Associazioni.

Il FIORDALISO di Punta Pizzo

Il Parco regionale naturale “Isola Sant’Andrea - Litorale di Punta Pizzo” era noto, fino ad ora ed ovviamente tra altre caratteristiche, per la presenza di una cinquantina di orchidee spontanee, alcune rare, qualcuna addirittura unica. Non mancano i piccoli delicati fiori di piante palustri, dall’Aster Tripolium all’Ipomea Sagittata, né fioriture di sopravvissute specie fruttifere, né gigli di mare sulle dune e nemmeno fiordalisi di diverse specie.

Ma tra queste, ne è stata rinvenuta una che esiste solo e soltanto a Gallipoli. E’ stata identificata da un naturalista di Taviano, Roberto Gennaio, quasi sette anni addietro, ma l’ufficialità è giunta solo nei giorni scorsi. In tutto questo tempo, una ricerca a tutto campo in ambito internazionale compiuta insieme con l’amico e appassionato di botanica come lui, il farmacista Quintino Giovanni Manni di Alliste, è servito ad accertare che si trattava di una specie unica. E dopo l’avallo delle massime autorità scientifiche, il riconoscimento e la conseguente possibilità di attribuirle il nome.

Sul piano scientifico, Roberto Gennaio ha denominato la pianta, che appartiene alla famiglia delle Centauree, “Akroteriensis”, con trasparente riferimento al termine greco che indica i promontori e di cui è traccia dell’antica denominazione di “cutrieri” che sopravvive nella zona del Pizzo. Il nome comune che gli ha attribuito è invece “Fiordaliso di Punta Pizzo”.

Come si vede dalla foto dello stesso Roberto Gennaio, il fiore che si apre su di un grosso calice protetto da spine, si articola in una parte centrale caratterizzata da stami bianchi che terminano con pistilli violacei e in una corona perimetrale costituita da una sorta di petali lilla.

Per il Parco, si tratta dell’ennesima scoperta di specie autoctone originali, una “buona notizia”, come la definisce Maurizio Manna di Legambiente, associazione che cura la gestione dell’area protetta, e non solo sul piano naturalistico. Dimostra infatti la lungimiranza di coloro che trent’anni or sono difesero la realizzazione del Parco da chi asseriva che una superficie così ridotta - circa 600 ettari, oltre i 50 ettari dell’Isola - non poteva contenere nulla di peculiare da meritare una radicale tutela.

“Invece, in questo contesto - sostiene Manna - vi sono ambiti poco popolati e poco frequentati, in cui si possono trovare popolazioni botaniche confinate, come i fiordalisi che si espandono in ambiti molto limitati, e questo ha consentito a Roberto Gennaio, che ricordo ha già scoperto l’orchidea “Serapias apulica uxentina” ad Ugento, di scoprire l’Akroteriensis. La scoperta di questo ennesimo tesoro del Parco, oltre a testimoniare come la storia di un territorio si possa raccontare anche attraverso le popolazioni botaniche che vi sono confinate, ne dimostra la ricchezza di biodiversità e ne sottolinea l’importanza come straordinario laboratorio botanico>.

 

A MILANO IL SINDACO MINERVA IN RAPPRESENTANZA DELLA CITTÀ DI GALLIPOLI

Il Comune di Gallipoli presente alla nuova edizione della BIT di Milano, la fiera dedicata al turismo tra le più importanti in Italia.

A rappresentare la città, il primo cittadino Stefano Minerva intervenuto in varie conferenze ed incontri pubblici.

“Non possiamo fare a meno di “esserci” – commenta il Sindaco Stefano Minerva – Gallipoli ha un ruolo fondamentale nella visione programmatica della Regione Puglia ed è un prezioso tassello in questo complesso quadro turistico. È sotto gli occhi di tutti che la scorsa stagione estiva sia stata più continuativa del solito: se prima si consideravano solo i tre mesi canonici, secondo gli ultimi dati possiamo considerarne sei. Si raddoppia quindi in numeri, attività e servizi. Questo non è altro che il risultato di una programmazione solida e ben strutturata.

La collaborazione degli imprenditori risulta fondamentale in questo passaggio ma non si può nascondere o negare l’impegno dell’attuale Amministrazione Comunale in termini di programmazione: dal 206, non sono mai state trascurate le fiere turistiche più importanti sia italiane che estere. Programmare richiede sforzi e risorse: i risultati dell’impegno non sono certamente percettibili nel breve periodo, ma a distanza di un po’ di anni dall’avvio, i risultati si toccano, sono tangibili e visibili.

In quest’ottica la partecipazione alle fiere risulta fondamentale e necessaria per avviare un dialogo con più portatori d’interesse e realtà virtuose in grado di generare valore dalle sinergie innescate. Non siamo ad un punto di arrivo, né possiamo considerarci oggi ad un nuovo punto di partenza: seguiamo con attenzione andamenti ed evoluzioni, investiamo e proponiamo ogni giorno una dimensione di qualità.”

Gallipoli,11 febbraio 2020

COMUNE DI GALLIPOLI

Ufficio Stampa

Bit 02

BILANCIO BIT: TUTTO ESAURITO ALLO STAND DELLA PUGLIA A MILANO

La Puglia a Milano alla Borsa Internazionale del Turismo 2020 ha registrato il tutto esaurito nei tre giorni della Fiera, che ha chiuso i battenti oggi. Grande successo dello stand dedicato alla promozione della destinazione, tra esperienze sensoriali enogastronomiche e proposte turistiche offerte dalle oltre sessanta imprese pugliesi presenti che hanno registrato oltre 3 mila appuntamenti. Tanti gli incontri nell’area conferenze e gli scatti del pubblico nell’area social.

Una edizione particolare in cui la Puglia si è presentata come inaspettata, una terra da raccontare e da vivere in 34 itinerari che riguardano i cammini, il cicloturismo, l’enogastronomia e castelli chiese e cattedrali.

“E’stato bello ascoltare i commenti positivi dei visitatori che hanno letteralmente preso d’assalto il nostro stand. Tastare con mano la soddisfazione degli operatori presenti qui in fiera, che hanno potuto incontrare tanti buyer, anche oltre gli appuntamenti programmati. Noi accompagniamo gli operatori in un percorso in cui indirizziamo la passione degli imprenditori che hanno deciso di investire in Puglia, di dare lavoro, di far crescere la nostra regione. Questa é la nostra sfida e per questo abbiamo cercato di fare un piano strategico per aiutarli ad investir – ha commentato soddisfatta l’Assessore Loredana Capone - Accompagnare il pubblico e il privato è il compito di Pugliapromozione e della Regione Puglia; accompagnarli e non sostituirli. La soddisfazione di questi giorni  in fiera quindi è vedere tanti incontri e conferenze stampa da parte dei sindaci e dei comuni , delle pro loco, delle associazioni, uniti per promuoversi con un calendario di eventi che non si sovrappongono; danno l’idea di una regione dove la spinta é quella a costruire progetti originali nuovi, che rispettano l’autenticità e l’unicità della Puglia. Credo che questo sia frutto dell’ingegno di amministratori capaci che hanno creduto nella strategia proposta dalla Regione, la hanno condivisa e la hanno messa in pratica. Sicuramente c’è tanto ancora da fare ma siamo già soddisfatti del successo e dei risultati raggiunti con un intenso lavoro di squadra”.

 

Milano, 11 febbraio 2020

Bianca Tricarico
Ufficio Stampa Pugliapromozione

Bit 01

ASSEGNATE LE “BANDIERE VERDI” 2020: 13 IN PUGLIA

Fasano, Gallipoli, Marina di Ginosa, Margherita di Savoia, Marina di Pescoluse, Marina di Lizzano, Melendugno, Ostuni, Otranto, Polignano a Mare, Porto Cesareo, Rodi Gargnico e Vieste. Sono queste le 13 località pugliesi insignite della “Bandiera Verde”, riconoscimento ideato dal professore Italo Farnetani e promosso dai pediatri italiani. Quest’anno, sono state identificate complessivamente 144 spiagge italiane “a misura di bambino”.

Affidiamo il commento della notizia a Stefano Minerva, sindaco di Gallipoli, che insieme con Ostuni e Vieste è la località pugliese che riceve ininterrottamente da oltre dieci anni la “Bandiera Verde”.

“E’ un riconoscimento prestigioso - sostiene - che attesta la qualità del nostro territorio e i  criteri di valutazione presi in evidenza dai medici d’Italia parlano chiaro: litorali con acqua limpida e bassa vicino alla riva per permettere anche ai più piccoli di poter giocare in totale tranquillità. Ma questo non sarebbe del tutto merito nostro, ma di una straordinaria natura che ha voluto premiare la nostra Terra. Il riconoscimento tiene conto anche di servizi forniti ed erogati: vigilanza, scialuppe, aree attrezzate e attrazioni locali per i più piccoli. Il nostro turismo è sempre più rivolto ad un target di qualità, alle famiglie che possono trascorrere la loro vacanza tra cultura, relax, natura e divertimento. La direzione è quella giusta ed attendiamo con ansia la data del 27 giugno, quando ad Alba Adriatica si terrà la cerimonia ufficiale di consegna delle bandiere”.

Gallipoli, 10 febbraio 2020

LA REDAZIONE

 

BANDI OSPITALITÀ - GAL

Riaperti i bandi pubblici destinati ad imprese e start up della Terra d’Arneo e relativi agli interventi 2.3 “Ospitalità Sostenibile” e 3.2 “Prodotti e servizi del Parco della Qualità Rurale”. La decisione, acquisita dal Consiglio di Amministrazione nella seduta del 10 gennaio u.s. e successivamente pubblicata sul Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 7 del 16-01-2020, risponde alla necessità di aumentare la platea dei potenziali beneficiari e garantire l’impegno di tutte le risorse disponibili.

 

La nuova scadenza è fissata al 16 marzo 2020. 

 

 

 

I bandi, rivolti a micro imprese e start up facenti parte dei Comuni del GAL Terra d’Arneo (Alezio, Campi Salentina, Carmiano, Copertino, Galatone, Gallipoli, Guagnano, Nardò, Leverano, Porto Cesareo, Salice Salentino e Veglie) riguardano il sostegno ad attività di servizi per migliorare l’organizzazione del sistema produttivo locale, l’attrattività del territorio, favorendo una maggiore qualificazione dell’esperienza turistica all’interno del Parco della Qualità Rurale Terra d’Arneo per l’intervento 2.3 “Ospitalità sostenibile” ed attività legate alla produzione di beni e servizi nel campo delle attività extra-agricole, finalizzate alla salvaguardia e alla valorizzazione delle tipicità locali per l’intervento 3.2 “Prodotti e servizi del Parco della Qualità Rurale”.

 

L’avviso a cui far riferimento, riaperto con procedura “stop and go” ed i relativi allegati, fanno riferimento al Bollettino Ufficiale della Regione Puglia n. 61 del 06-06-2019, e sono consultabili sul sito web del GAL Terra d’Arneo (www.terradarneo.it) nella sezione Bandi e Avvisi. 

 

Si ricorda che ciascuna impresa dovrà verificare l’ammissibilità alla partecipazione consultando i codici ATECO presenti all’interno del nuovo allegato M.

Tutte le informazioni utili a presentare i progetti potranno essere richieste presso la sede del GAL Terra d’Arneo, in via Mameli 9 a Veglie (Le), previo appuntamento.

 

Veglie, 10 febbraio 2020

 

 

LA PUGLIA UNICA REGIONE PREMIATA - DA FOOD AND TRAVEL ITALIA

Una Puglia straordinaria, quella della enogastronomia e dell’accoglienza, protagonista sotto i riflettori internazionali alla serata di Gala degli Awards 2019 Food and Travel Italia che si è tenuta ieri presso il Forte Village Resort di Santa Margherita di Pula (CA). La Regione Puglia, è stata premiata ieri sera, unica regione nella categoria Regioni dell'anno. Premiati anche tantissimi operatori turistici pugliesi al centro dell’attenzione della serata organizzata dal network internazionale Food and Travel Magazine che esalta il meglio della enogastronomia e del turismo italiano.

Queste le parole della motivazione al premio alla Puglia: “La regione che stupisce per i suoi paesaggi colorati e forti, disegnati fra distese di uliveti secolari e coste rocciose, interrotte da spiagge che si tuffano nel mare più blu che ci sia. Una terra armonica, equilibrata, decisa; tutto è da vedere, toccare, da respirare, da gustare lentamente, con il vento fra i capelli. Terra di sapori che madre natura accompagna e cresce con tanta sapienza e perfezione e che, lavorati dalle mani e dalla genialità dell’uomo danno vita a vere e proprie opere d’arte dedicate al gusto. Puglia: un’esperienza che non si dimentica. Siamo in Puglia e non vorremmo essere altrove.”

"Siamo soddisfatti e orgogliosi- ha commentato il Presidente Michele Emiliano.

 - Si tratta di un premio che la Puglia merita, non solo per la qualità della sua enogastronomia che poggia su tradizioni antiche e sempre capace di stupire con intuizioni innovative, ma anche per il grande impegno di questi anni da parte di istituzioni pubbliche e operatori turistici per migliorare l’offerta e l’accoglienza, non rinunciando mai alla autenticità".

Nel puzzle delle regioni italiane la Puglia ieri spiccava per avere una presenza politica e tanti operatori che formavano una squadra, più sotto il profilo personale che degli affari. Vincenti le strategie del turismo in Puglia ma l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone, presente alla serata per la consegna del premio alla Puglia, ha espresso la più viva soddisfazione e orgoglio anche per il lavoro svolto dagli operatori pugliesi: “Orgoglio e soddisfazione  per i tanti operatori pugliesi che si stanno facendo apprezzare in tutta Italia e nel mondo e stanno raggiungendo traguardi importanti, in piena sinergia con la stratega della Regione Puglia che punta sulla qualità  da parte di ristoratori, strutture ricettive, luoghi del divertimento,  in grado di fornire una offerta gradita agli ospiti con il confort di un’accoglienza amicale. Sono queste le principali motivazioni per le quali sono stati premiati tanti operatori pugliesi ed è stata premiata la regione: per una capacità di investire sul miglioramento dell’offerta in modo da fare sentire al turista il confort di casa. Questo premio non é un punto di arrivo, per quanto emozionante sia l’essere così massicciamente presenti con i premi di Food&Travel; lo consideriamo un punto di partenza perché sappiamo quanto sia difficile la competizione, tenere integri l’autenticità, la nostra identità. Ma ci aiuta la  nostra tendenza naturale ad accogliere  persone nuove che vengono per la prima volta in maniera massiccia da altri paesi; sappiamo di voler parlare al cuore di ognuno di loro perché in questo è la vera differenza. Chi compra un pacchetto turistico in Puglia sa di non prenotare solo una vacanza ma un periodo di benessere e calore umano. Dobbiamo incidere non per diventare industriali del turismo di massa ma per diventare professionisti nella qualità”.

Gli operatori turistici pugliesi premiati sono: Gigi e Marta Costa di Gibò Luxury Club di Santa Maria di Leuca, Alessandro Coppola della Taverna del Porto di Tricase, la famiglia De Donno di Palazzo de Noha e Suite di Tenuta Mosé a Lecce, per le materia prime Pesce Martesca di Tricase e Calamuri Primitivo Salento IGP Cantina Menhir, Isabella Potì come donna dell’anno, Floriano Pellegrino, come chef visionario di Bros, Monica Caradonna per l’evento Enogastrorbite, Veronica Milo e Paola Cantoro di Vivosa di Ugento premio speciale Spa, Mirko Ligorio chef emergente Sud Italia del ristorante Piano Nobile di Casa Resta di Francavilla Fontana e infine Specchia come Borgo dell’anno.

 

*Food and Travel Magazine è un periodico internazionale, nato in Gran Bretagna nel 1995, vincitore di diversi Awards, editato nel mondo in diverse lingue: Inglese, Tedesco, Spagnolo, Greco, Portoghese, Arabo, Italiano e Turco. Consultato da oltre 600.000 persone, il magazine è distribuito in Inghilterra, Germania, Austria, Svizzera Tedesca, Turchia, Croazia, Messico, USA, Portogallo, Middle-East GCC (Bahrain, Kuwait, Oman, Qatar, Arabia Saudita e Stati Uniti d’Arabia), Grecia, in Italia e nella Svizzera Italiana.

 

Ufficio Stampa

Pugliapromozione

 

capitanerialegambientelogo mediamorfosiunpli